• Home
  • Crema viso: cosa utilizzare sotto il make up?
Pelle e make-up: base trucco o primer?

Crema viso: cosa utilizzare sotto il make up?

Siete pronte per uscire, è la vostra grande occasione. Sentite che vi manca quel tocco in più per far girare la testa al vostro corteggiatore oppure avete un incontro di lavoro importantissimo e vi troverete in sala riunione con invidiose arpie. Davanti allo specchio infiniti dubbi vi assalgono e avete una sola sicurezza: voglio essere perfetta e impeccabile.
Base trucco e primer: quale usare sotto il make-up?
Ve lo sarete chiesto in tante e, per questo motivo, Dermacosmesi è pronta a dispensare consigli sul favoloso mondo del make-up.
Non ci credete? Leggete tutto d’un fiato questo nostro articolo perché non ve ne pentirete.

Contents

Make-up, crema viso e donne: quale crema scegliere e applicare prima del trucco?

Le donne sanno quanto possa essere importante scegliere la crema viso giusta, per la propria tipologia di pelle. Andiamo a vedere, nello specifico, perché è importante applicare una crema prima del make up. Stendere sul viso una crema idratante, prima di procedere con il make up, è fondamentale in quanto quest’ultima contribuisce a garantire tonicità al viso ed a rendere la pelle più morbida, così da consentire una migliore stesura del fondotinta. In secondo luogo l’applicazione di una buona crema idratante contribuisce a fare in modo che il trucco abbia una lunga durata, a differenza di quanto accadrebbe qualora si scegliesse di non utilizzare un passaggio del make up così importante.

Le Differenze tra base trucco e primer. Cosa è la base trucco? Cosa è un primer?

La base trucco è uno step fondamentale, ai fini di una buona riuscita del make up ma, prima di addentrarci nel merito dell’argomento, occorre sottolineare l’esistenza di una differenza sostanziale tra la base trucco ed il primer.

Base trucco: è la crema da giorno idratante da applicare sul viso al mattino. Funzioni della base trucco

La base trucco in genere è una crema idratante da giorno da applicare sul viso, in seguito all’utilizzo del latte detergente e del tonico astringente. La base trucco funge da film protettivo, in quanto crea una sorta di pellicola trasparente. È bene, infatti, che il fondotinta non venga a diretto contatto con la pelle del viso, poiché esso è pur sempre costituito da sostanze chimiche e pigmenti colorati. La crema idratante è consigliata poiché, oltre alle virtù citate in precedenza, contribuisce ad ammorbidire la cute.

Primer: è un prodotto di bellezza “bonus” da aggiungere alla crema idratante. Come funziona il primer

Il cosiddetto primer, invece, è un prodotto di bellezza che viene utilizzato come una sorta di “bonus”, in seguito all’applicazione della crema idratante. Esso non fa altro che migliorare le imperfezioni poiché, ad esempio, riempie i pori dilatati, leviga la pelle dagli inestetismi della pelle dovuti all’acne, riduce l’evidenza delle rughe d’espressione, rende la pelle grassa meno unta e così via dicendo.

Differenze tra base trucco e primer: trucchi per un make-up perfetto

Se la crema idratante creava una sorta di film trasparente, il primer invece genera sulla pelle del viso una sorta di velo volto a renderla perfetta sotto ogni aspetto. Non è detto che lo si debba utilizzare ogni volta che ci si trucca, in quanto il primer è un prodotto da occasione: esso viene utilizzato quando è necessario che il trucco duri per molto tempo, ad esempio dalle sette alle otto ore. Chi non presenta sul viso particolari imperfezioni, inoltre, potrebbe anche fare a meno di utilizzarlo.

Come scegliere la base per il trucco: consigli per scegliere la crema viso giusta per un trucco perfetto e districarsi tra creme viso e primer

La scelta del tipo di crema da giorno, da utilizzare come base per il trucco, non è un fatto da prendere sotto gamba. Essa infatti non deve essere scelta a caso, ma si deve tenere conto di alcuni fattori fondamentali ovvero della tipologia di pelle.

Pelle grassa, base trucco e primer: optate per una crema idratante a fluidi leggeri e primer opacizzanti delicati

Chi ha la pelle grassa, ad esempio, dovrà optare per un tipo di crema idratante che abbia fluidi leggeri, i quali idratano senza appesantire troppo, ed una funzione opacizzante. Stesso discorso vale per quanto riguarda la scelta del primer: esistono in commercio dei primer opacizzanti, volti a mantenere la pelle opaca a lungo.

Fate attenzione a come usate il primer: l’uso in occasioni particolari permette di non ostruire i pori della pelle, peggiorando le condizioni di una pelle grassa

Nel caso del primer occorre effettuare una precisazione: è meglio utilizzarlo solo durante un’occasione particolare, in quanto esso occlude i pori favorendo la produzione di sebo e contribuendo, quindi, a peggiorare la condizione delle pelli grasse.

Pelle mista, base trucco e primer: la pelle mista è problematica per la maggior parte delle donne perché il derma ha tipi di pelle differenti in zone viso differenti

La pelle mista è un altro problema che affigge la maggior parte delle donne!
Essa consiste nella rilevazione di porzioni di pelle sia secche che grasse, in zone del viso differenti.

Pelle mista e Zona T: come truccarsi in modo impeccabile

La pelle lucida, nella cosiddetta Zona T, è l’esempio di pelle mista più rappresentativo. Il segreto per trattare la pelle mista è quello di utilizzare prodotti differenti, e specifici, per la zona su cui questi dovranno realizzare l’effetto desiderato. Ad esempio nelle zone lucide è meglio utilizzare una crema opacizzante mentre, nelle restanti zone del viso, è possibile optare per una crema idratante.

Pelle normale tendente al secco: sono i tipi di pelle meno problematici per molte donne. Utilizzate creme idratanti a media-lunga durata, prestando attenzione agli inestetismi come brufoli, punti neri e acne

Le pelli normali, che tendono a diventare secche, sono quelle che non presentano particolari problemi per le quali basta utilizzare come base per il trucco una normale crema idratante che sia a lunga durata.
Vanno bene tutte quelle creme che, sulla confezione, presentano la dicitura 24 ore. Anche le pelli acneiche, infine, meritano di essere trattate nella maniera giusta!
Questa particolare tipologia di pelle è caratterizzata dall’insorgere di inestetismi della pelle, quali brufoli e punti neri, i quali possono essere trattati con creme ricche di principi attivi volti alla cura dell’acne.

Creme alla bava di lumaca: un toccasana per ogni tipo di pelle e per ogni tipo di trucco

Negli ultimi tempi una tipologia di crema molto utilizzata, per via delle sue proprietà benefiche, è proprio la crema a base di bava di lumaca. Sono state le celebrities a lanciare questa sorta di nuova moda ma, si sa, loro esagerano poiché spesso i trattamenti di bellezza si riducono al far camminare l’animale sul corpo della vip di turno.

Optate per creme alla bava di lumaca cruelty free

Naturalmente non vi è il bisogno di ricorrere a questi mezzi poiché gli esperti provvedono ad estrarre, in maniera del tutto indolore per l’animale, la preziosa bava che poi verrà utilizzata per la produzione delle creme dalle proprietà benefiche. Pare infatti che la bava di lumaca, l’usuale “scia” che la stessa rilascia al suo passaggio, aiuti l’animale a difendere il corpo dai batteri, a riparare le ferite ed a ridurre l’attrito con il pavimento.
È lecito rimanere basiti al sol pensiero di mettersi la bava di lumaca sul corpo, ma il meccanismo che caratterizza il processo di estrazione della bava di lumaca la rende incolore ed inodore.

I principi attivi contenuti nella bava di lumaca, estratta dalle simpatiche lumache

L’estratto di bava di lumaca contiene principi nutritivi quali l’acido glicolico che contribuisce ad esfoliare la pelle, ovvero ad eliminare le cellule morte. Tale estratto contiene, inoltre, l’elastina la quale rende la pelle maggiormente elastica.
La bava di lumaca è composta da proteine e vitamine che possiedono un potere antiossidante, oltre a favorire l’ossigenazione delle cellule.

Ricapitolando, la bava di lumaca rende la pelle tonica, elastica, la nutre, la esfolia, la rigenera ed inoltre è un antiossidante naturale. Il lato positivo dell’utilizzare una crema a base di bava di lumaca è che è possibile intravedere i tanto decantati benefici già dalla prima applicazione di quest’ultima.
Usando creme con bava di lumaca come base trucco, potrete truccarvi in modo impeccabile e far innamorare i vostri pretendenti.

Commenti (2)

    • Ciao Maria Antonietta, grazie innanzitutto per aver commentato il nostro articolo.
      Nascondere i brufoli è sempre un po’ antiestetico ma un buon make-up può aiutare.
      Curare la pelle prima di nascondere gli inestetismi, in questo caso i brufoli, è fondamentale.
      Ti consiglio di utilizzare il nostro siero Helysir Serum, molto concentrato a base di bava di lumaca e sopra il siero, la crema Helysir Optima per aumentare la durata e l’efficacia del siero.
      Vedrai che i tuoi brufoli scompariranno!

Lascia un commento

Dermacosmesi è un brand della D.ssa Claudia Cipollone, Farmacista preparatrice e Cosmetologa. Via O. De Donno, 12 - Lecce (LE)- Cosmetici prodotti e creati in Italia