Seleziona una pagina

Spesso sentiamo la pelle che tira, dà fastidio, è visibilmente screpolata, in questi casi si parla di pelle secca, ma ve lo siete mai chiesto cos’è la pelle secca e come si cura? Noi di Dermacosmesi vi spieghiamo come fare per risolvere questo problema e, con questo articolo, rispondiamo a chi ha scritto in privato chiedendo consigli e soluzioni per un problema fastidioso.

Cos’è la pelle secca e perché si forma

L’epidermide, o pelle, è formata da diversi strati, questi contengono acqua, la pelle ben idratata alla vista appare luminosa e tonica. Quando lo strato superficiale è disidratato quindi non vi è acqua si ha pelle secca. Dal punto di vista scientifico, una pelle secca è carente di lipidi cutanei, questo la rende più sottile, fragile e di conseguenza attaccabile dagli agenti esterni aggressivi, come smog, raggi ultravioletti, freddo, eccessivo caldo.

Come accorgersi della pella secca? Questi sono i campanelli d’allarme che richiamano la vostra attenzione

Come accorgersi che la pelle è secca? Nella maggior parte casi la pelle tira, pizzica, ad occhio nudo si vede la desquamazione e quindi è abbastanza intuitivo. Anche al tatto però vi sono dei segnali perché la pelle è ruvida, arida, dalla trama irregolare. La ruvidità della pelle è dovuta alla presenza di cellule che muoiono e restano sopra la pelle formando uno strato ruvido. Questo strato impedisce alla pelle di respirare e di svolgere la sua funzione di protezione, termoregolazione e depurazione dell’organismo, attraverso la pelle infatti si perdono scorie e tossine.
Una pelle non idratata rallenta anche il processo di rigenerazione cellulare e di conseguenza invecchia precocemente.

Prevenire e curare la pelle secca di viso e gambe: ecco i nostri suggerimenti

Prevenire la pelle secca di viso e gambe è molto importante, in primo luogo quando si verifica questa condizione è evidente anche che lo stile di vita non è corretto.

Cercate di bere tanta acqua: depurare i reni vi aiuterà a curare la pelle

Occorre bere di più, fatto che porta a depurare tutto l’organismo e aiuta reni e fegato a lavorare meglio. Inoltre prevenire e curare la pelle secca aiuta anche a mantenerla giovane perché la secchezza della pelle accelera la formazione delle rughe, agevola la formazione di macchie solari.

Cura la tua alimentazione: vitamine, sali minerali e proteine rendono la vostra pelle più bella

La prima cosa da fare è curare l’alimentazione, quindi bere molta acqua, mangiare frutta e verdura per avere l’apporto di vitamine, come le vitamine E e C, che sono potenti antiossidanti, sali minerali e proteine. Molto importante anche stimolare la produzione di acido ialuronico che che a sua volta preserva elastina e collagene, la prima rende la pelle elastica il secondo trattiene l’umidità nella pelle. La produzione di acido ialuronico è supportata dagli alimenti ricchi di vitamina E, di cui già si è parlato, come albicocche, mirtillo, melone, cavolfiore, salmone sgombro, aringhe.

LEGGI L’ARTICOLO “PELLE E ALIMENTAZIONE: I CIBI CHE FANNO BENE ALLA PELLE”

Evita l’esposizione al sole senza filtri solari: i raggi UV fanno disidratare e seccare la pelle

Per evitare la pelle secca è bene anche evitare l’esposizione al sole senza filtri solari, questi infatti vanno a seccare eccessivamente la pelle oltre che a creare ulteriori danni, anche gravi, alla salute. La protezione solare dovrebbe essere utilizzata per il viso anche in inverno. La pelle tende ad essere disidrata anche a causa delle condizioni atmosferiche, ad esempio temperature rigide, scarsa umidità, vento, proprio per questo ad essere più esposto a questo problema è la pelle del viso e delle gambe che spesso sono scoperte.

LEGGI L’ARTICOLO “CREME SOLARI: COME SCEGLIERE LA CREMA SOLARE GIUSTA”

Il potere idratante della bava di lumaca nei cosmetici: ottima alleata per una pelle luminosa e idratata

Oltre questi piccoli accorgimenti che aiutano a mantenere la pelle idratata e sana, per un’azione d’urto e immediata che consente un’idratazione degli strati superficiali della pelle, e quindi comfort, è bene utilizzare creme idratanti per il corpo e per il viso.
Non deve però trattarsi di semplici creme che contengono acqua, ma prodotti in grado di apportare la giusta dose si acido ialuronico e collagene e stimolarne la produzione. Deve quindi trattarsi di prodotti cosmetici ad elevato apporto nutritivo.

Il potere rigenerativo della bava di lumaca a servizio della pelle

Tra gli ingredienti che le case cosmetiche hanno scoperto negli ultimi anni, c’è la bava di lumaca: ricca di principi attivi, naturale e quindi a basso rischio di reazioni allergiche. La scoperta delle proprietà della bava di lumaca è stata quasi casuale, infatti un famiglia che allevava lumache per scopi alimentari in Cile si è accorta che le mani rispetto ad altre parti del corpo invecchiavano meno. A quel punto ha deciso di far analizzare la bava di lumaca e sono state scoperte le proprietà.
In Giappone la bava di lumaca si utilizza già da molto tempo, ma i trattamenti sono abbastanza particolari, infatti, nei centri benessere extra-lusso vengono posizionate sul volto tre lumache che passeggiando rilasciano bava. Il trattamento è considerato rilassante, inoltre si usa bava di lumaca pura e quindi ad elevata concentrazione.

La bava di lumaca contenuta nei cosmetici: filtrata, purificata e sicura, ricca di acido ialuronico e collagene

Nei prodotti cosmetici in commercio invece si usa bava trattata, filtrata e purificata quindi sicura.
Ciò che rende questo ingrediente prezioso per la pelle a causa del suo potere rigenerante è la formulazione, infatti, contiene vitamina E che abbiamo visto stimola la produzione di acido ialuronico che a sua volta contribuisce a mantenere elevati livelli di collagene, proteina che trattiene l’acqua.
Non solo, la bava di lumaca a sua volta contiene anche acido ialuronico e collagene, questo vuol dire che idrata in modo immediato e aiuta la pelle a mantenersi idratata a lungo grazie alla rigenerazione cellulare provocata dai principi attivi contenuti in essa.

I benefici della bava di lumaca nei cosmetici

I benefici non finiscono qui perché contiene acido glicolico che aiuta ad eliminare batteri e quindi purifica la pelle (particolarmente indicata quindi anche per le pelli giovani e acneiche) e schiarisce le macchie cutanee. L’allontoina, invece, ha proprietà lenitive e favorisce la cicatrizzazione. L’elastina rende la pelle elastica, in combinazione tutti questi elementi contribuiscono anche a ridurre le smagliature della pelle e ad eliminare quelle di nuova formazione.

Prodotti a base di bava di lumaca: creme viso, crema corpo e siero

Le formulazioni cosmetologiche a base di bava di lumaca oggi disponibili sono molte, possono essere però divise in tre categorie: crema viso, crema corpo e siero.

La crema viso alla bava di lumaca: la formulazione adatta consente il make-up

La crema viso ha una formulazione specifica particolarmente delicata e leggera in modo che sia facilmente assorbibile e consenta il make up. Questa può essere arricchita con un fattore di protezione UV.

Crema corpo e gambe alla bava di lumaca per ridurre le smagliature

La formulazione corpo pensata soprattutto per le gambe è a facile assorbimento in modo che ci si possa subito vestire e consente di dare profonda idratazione alla pelle e di correggere i vari inestetismi, come le smagliature.

Siero alla bava di lumaca

Infine, c’è il siero. Si tratta di una formulazione particolarmente concentrata perché viene eliminata la base cremosa. Il siero proprio per questo ha un elevato potere idratante e ne bastano poche gocce per avere risultati strabilianti.

La pelle correttamente idratata con i prodotti a base di bava di lumaca appare subito più tonica, dal colorito uniforme, non tira e non provoca prurito.

Avete mai utilizzato la bava di lumaca per il vostro viso e il vostro corpo? Quali benefici avete avuto?
Scrivetelo nei commenti!

Share This